MULTINAZIONALI VOGLIONO INSERIRSI NEL SISTEMA?

🔴 MULTINAZIONALI VOGLIONO INSERIRSI NEL SISTEMA? È NECESSARIO TUTELARE I NOSTRI OPERATORI, PER QUESTO HO RICHIESTO UN’AUDIZIONE SULLA RIORGANIZA DEI LABORATORI DI ANALISI 🔴

Sulla riorganizzazione dei laboratori di analisi vogliamo vederci chiaro ed è per questo che ho richiesto l’audizione che si è tenuta oggi in Commissione Sanità. I laboratori che non raggiungono le 200 mila prestazioni all’anno, nell’ambito della nuova geografia del servizio, devono aggregarsi con altri, seguendo una galassia di determinazioni dirigenziali e indirizzi ministeriali che sembrano contraddirsi vicendevolmente. E poiché si tratta di una questione che investe livelli occupazionali e quantità e qualità del servizio offerto ai cittadini, abbiamo chiesto al dirigente della sezione Strategia e Governo dell’offerta di inviarci tutti gli atti necessari.

Non possiamo sottacere che dietro queste concentrazioni e fusioni di laboratori si celi l’ombra di multinazionali desiderose di inserirsi nei gruppi a discapito degli operatori del territorio. In altre parole, parliamo di trust.

Perciò, ci riserviamo di leggere tutte le carte e poi decideremo il da farsi: vogliamo tutelare i nostri laboratori, anche quelli più piccoli che hanno sempre garantito all’utenza un servizio celere e di qualità, e vogliamo anche tutelare i livelli occupazionali. Attendiamo gli atti e poi valuteremo la situazione: il processo di accorpamento, se nocivo per il sistema, può ancora essere fermato.