ASSEMBLEA PUBBLICA – IL COMUNE DI GINOSA NON PAGA LA QUOTA SOCIALE AFFETTI DEMENZA 60/TER

Vi invitiamo all’incontro pubblico – Venerdì 16 novembre 2018 – Ore 19.00 – Sala Consiliare del Comune di Ginosa

Marina di Ginosa, 29 ottobre 2018 MITT.
CARDINALE LUCREZIA
CALDARULO ROSA (care giver SURDO LUCIA)
COLACI ADDOLORATA (care giver GARAGUSO ANTONIA) NOTO MARIA (care giverLAUDISIO RAFFAELLA) MONTEMURRO CLARA (care giver SGOBBA MARIA SANTA) ANDRISANI CONCETTA ( care giver UNGHERESE GIUSEPPE) VIT ACCA ANNA ( care giver MANCINO GIUSEPPE)
P APAPIETRO IMMACOLATA( care giver RUSSI MARIA CATERINA) DE STEF ANI ROSA ( care giver POSA ALESSANDRO)

Spett.li
Consiglieri di opposizione

Dott. Paolo Costantino paolo.costantino@arubapec.it

Avv. Cristiano Inglese inglese.cristiano@oravta.legalmail.it

Prof.ssa Marilisa Mongelli marilisa.mongelli@arubapec.it

Avv. Patrizia Ratti ratti. patrizia@oravta.legalmail.it

Dott. Vito De Palma vito.depalma@arubapec.it

Sig.ra Rosaria Leserri rosaria.leserri@arubapec.it

 

Oggetto: Azione di recupero crediti Società Cooperativa Civiltà Futura Egr.Consiglieri, la presente per richiedere un vostro cortese intervento rispetto ad una vicenda che ci vede nostro malgrado coinvolti quali parenti di persone affette da gravi deficienze fisiche e non autosufficienti a basso reddito.
I nostri congiunti sig.ri: Cardinale Lucrezia, Caldarulo Rosa, Colaci Addolorata, Noto Maria, Montemurro Clara, Andrisani Concetta, Vitacea Anna, Papapietro Immacolata, De Stefani Rosa, nel periodo dal 6/2/2017 al 3/7/2017 hanno usufruito del servizio di CDI 60 ter per demenze presso la Residenza Villa Genusia, usufruendo dei buoni di servizio/buoni di conciliazione autorizzati dal Comune di Ginosa e dall’Ambito di Ginosa 1, previa verifica del fabbisogno sociale ISEE.
Nel periodo su indicato il Comune di Ginosa non ha provveduto all’erogazione della quota sociale ed ha cessato il pagamento del servizio alla Cooperativa Civiltà Futura.
A causa del mancato pagamento la Cooperativa, avendo effettivamente erogato il servizio, sta richiedendo il rimborso alle famiglie, che dovranno provvedere in proprio, in caso di mancato adempimento da parte del Comune ai propri obblighi, avendo le stesse effettivamente goduto delle prestazioni.

Riteniamo che le persone affette da gravi deficienze presenti sul territorio e prive di mezzi, abbiano il diritto Costituzionale alla tutela della propria salute ed alla continuità assistenziale, indispensabile se non per alcuni vitale. Riteniamo non corretto l’operato del Comune che, peraltro, senza fornire alcun preavviso alle famiglie ha tolto detto indispensabile apporto, peraltro a nostro avviso contravvenendo ai propri obblighi giuridici, morali e Costituzionali. Chiediamo, pertanto un vs. cortese intervento a tutela delle persone più fragili presenti sul territorio e dimenticate da tutti. In attesa di riscontro e disponibili ad un eventuale incontro da Voi promosso, forniamo riferimenti per coordinarci e porgiamo cordiali saluti. Riferimenti SGOBBA MARIA SANTA (cell 339/6479395)
GARAGUSO ANTONIA (cell.349/7408864)

 

Documento originale: AZIONE RECUPERO CREDITI SOCIETA’ COOP. CIVILTA’ FUTURA